L'allargamento ad est dell'Europa e il progressivo abbattimento dei confini sono l'occasione naturale per un approfondimento storico. E' così che il progetto, lo studio e la mostra si sviluppano con un'iniziativa congiunta italo-slovena, aperta al aresto dell'Europa. Complici il Centro Studium di Gorizia e la Casa Editrice "Druzina" di Lubiana. Dopo più di un anno di lavoro sono attualmente coinvolti nell'iniziativa intelletuali italiani, sloveni e slovacchi, autorità religiose e laiche, enti locali e governativi, per lo più appartenenti alle nazioni segnate nell'influenza di Cirillo e Metodio. La mostra fa parte di un progetto culturale che coinvolgerà più paesi, sarà realizzato in loco e porterà il nome dei promotori, dei finanziatori e collaboratori in Italia ed in Europa. La vicenda storica e spirituale di Cirillo e Metodio, fratelli, greci nativi di Tessalonica è espressiva della concretezza e dell'universalità vissuta in una situazione storica ben precisa. D'altro canto, l'odierna situazione di conflittualità fra etnie e culture e la crisi in cui versa la stessa identità europea, rendono le loro figure straordinariamente attuali. La proclamazione di Cirillo e Metodio compatroni d'Europa, da parte di Giovanni Paolo II, affermando una più vasta unità del continente e dilatandone i confini fino ad includervi le popolazioni delle regioni orientali, ha gratificato anche la presenza al suo interno di una duplicità di matrici e di eredità culturale: quella occidentale e quella orientale.
Nelle vite di Cirillo e Metodio vissute ed educate nella fede, nell'obbedienza alla Chiesa e nell'unità scaturisce e si sviluppa un'altra esperienza: quella della dignità e dei diritti della persona umana. Si deve pure all'intuizione di Cirillo, filosofo, uomo colto e di eccezionale cultura, l'invenzione dell'alfabeto glagolitico e quindi del cirillico. La Mostra avrà carattere didattico-divulgativo anche se precisa nei contenuti e nelle fonti. Sarà composta da circa 50 pannelli illustrati con immagini e didascalie significative le origini ed il vissuto culturale e strorico di Cirillo e Metodio. Sono presenti cenni all'influenza esercitata successivamente dai discepoli nei vari paesi e le opere che testimoniano l'importanza di qusta singolare presenza. Una mostra dedicata ai manoscritti ed ai testi illustranti la vita e le opere di Cirillo e Metodio, l'alfabeto glagolitico e cirillico, nonchè i rapporti tra le varie zone di influenza.
[ Sfoglia il catalogo multimediale della mostra ] [ Le foto dell'inaugurazione della mostra ]